Vene varicose

Le vene varicose degli arti inferiori, chiamate anche vene varicose, si manifestano come un'espansione delle vene superficiali delle gambe, che accompagna il flusso sanguigno alterato e l'insufficienza valvolare. Attualmente, le vene varicose sono molto comuni: si osservano in circa il 17-25% delle persone. In giovane età, prima dell'inizio della pubertà, questo disturbo si sviluppa in entrambi i sessi con la stessa frequenza. Tuttavia, nelle donne in età adulta, le vene varicose si osservano due volte più spesso rispetto agli uomini. Un'immagine simile può essere spiegata da significativi cambiamenti ormonali durante l'inizio delle mestruazioni, durante il trasporto di un bambino. Di conseguenza, il tono delle vene si indebolisce, si espandono e la circolazione venosa è compromessa.

vene varicose delle gambe

Fattori che predispongono alle vene varicose

Oggi, gli esperti tendono a sostenere molte teorie che indicano il motivo per cui si sviluppano le vene varicose nelle gambe. Ma, tuttavia, parlando della causa principale di questo disturbo, si dovrebbe notare una violazione dell'apparato valvolare delle vene. In caso di insufficienza delle valvole delle vene in una persona che sta in piedi, c'è un afflusso di sangue verso il basso sotto l'influenza della gravità. Quando si cammina, i muscoli della parte inferiore della gamba che circondano le vene profonde si contraggono. Di conseguenza, le vene vengono svuotate e si verifica un aumento della pressione venosa. Di conseguenza, il sangue entra nelle vene superficiali, si allungano e compaiono le vene varicose.

Ci sono una serie di fattori che influenzano direttamente la progressione delle vene varicose. Nelle donne, le vene varicose si sviluppano spesso come conseguenza della gravidanza. Durante questo periodo, il volume di sangue nel corpo femminile aumenta in modo significativo. L'utero che si allarga preme pesantemente sulle vene delle gambe. Inoltre, durante la gravidanza, i cambiamenti ormonali nel corpo influenzano lo stato della parete venosa. In molti casi, le vene varicose durante la gravidanza sono reversibili, cioè dopo il parto scompaiono gradualmente.

Molto spesso, le vene varicose degli arti inferiori si manifestano in persone costrette a stare in piedi a lungo durante il lavoro. Un altro fattore di rischio per le vene varicose è l'obesità: le persone obese hanno un aumento della pressione intra-addominale e, di conseguenza, le vene varicose. Le vene spesso si dilatano anche nelle persone che sono soggette a sforzi regolari. Questo accade con costipazione cronica, tosse, adenoma prostatico e altre condizioni. Le vene varicose a volte possono essere una conseguenza di un intervento chirurgico alle gambe.

Un altro fattore che predispone alle vene varicose è l'età della persona. Di norma, l'invecchiamento delle valvole e delle pareti delle vene si verifica nel tempo. Di conseguenza, si perde elasticità e le vene si allungano. Le vene varicose si verificano spesso in pazienti con trombosi venosa profonda con anomalie congenite dei vasi sanguigni.

Sintomi dello sviluppo delle vene varicose delle gambe

Prima di tutto, i sintomi visibili delle vene varicose nelle gambe sono la comparsa di una rete di vene sottili sulla superficie della pelle delle gambe. Tali manifestazioni si verificano principalmente nella zona della coscia. Tali vene varicose sono più facili da vedere nelle persone che soffrono di cellulite. A volte è la cellulite che diventa una sorta di presagio di vene varicose. Spesso, i depositi di grasso nella cellulite comprimono i vasi venosi e, di conseguenza, il flusso sanguigno è complicato e si verificano vene varicose.

In alcuni casi, l'insorgenza di vene varicose è indicata da gonfiore alle gambe. Tuttavia, un tale segno può essere un sintomo di altre malattie (insufficienza cardiaca, calcoli renali). Pertanto, in questo caso, è impossibile parlare chiaramente dello sviluppo delle vene varicose prima che venga fatta la diagnosi. La manifestazione del dolore alle gambe diventa spesso un sintomo delle vene varicose. Le sensazioni dolorose possono essere acute e avere anche segni di trazione. Molto spesso, con le vene varicose, si manifesta dolore ai polpacci. Si verifica principalmente nel pomeriggio, dopo un certo carico sulle gambe. Potrebbe esserci una sensazione di grave pesantezza alle gambe, i crampi possono verificarsi durante la notte, i cambiamenti trofici compaiono gradualmente sulle gambe.

Pertanto, una persona che osserva l'aspetto di una rete capillare, manifestazioni periodiche di dolore ed edema dovrebbe consultare un medico e sottoporsi agli esami necessari. Esistono diversi test che possono valutare la condizione delle vene e il grado di sviluppo della malattia. Se il paziente ha vene varicose semplici, nella maggior parte dei casi non vengono utilizzati metodi diagnostici strumentali.

Principi di trattamento per le vene varicose

Il trattamento conservativo delle vene varicose è prescritto principalmente a quelle persone che hanno chiare controindicazioni all'intervento chirurgico. Inoltre, tale trattamento è indicato se il paziente ha una leggera espansione delle vene, che è un difetto esclusivamente estetico.

Lo scopo della terapia conservativa è anche quello di prevenire l'ulteriore progressione di questa malattia. A tal fine, si consiglia ai pazienti di applicare un bendaggio delle gambe affette da vene varicose con un bendaggio elastico. Inoltre, viene mostrata la calzetteria a compressione per le vene varicose.

Le persone che hanno la tendenza alle vene varicose o sono già malate di questo disturbo dovrebbero mettere regolarmente i piedi su una piattaforma rialzata durante il giorno, riposando così per diversi minuti. Esistono anche esercizi speciali per la parte inferiore della gamba e del piede, volti ad attivare la pompa muscolo-venosa. Questa è l'estensione e la flessione periodica delle articolazioni della caviglia e del ginocchio.

Il trattamento delle vene varicose comporta anche l'uso di scarpe comode, che dovrebbero avere un tacco basso e una suola dura. Non dovresti stare in piedi a lungo, consentire lo stress fisico, rimanere a lungo in stanze con temperatura e umidità elevate. In un sogno, è consigliabile mantenere le gambe in posizione elevata.

I pazienti dovrebbero limitare l'assunzione di liquidi e sale, cercare di eliminare l'eccesso di peso. Per il trattamento delle vene varicose, è necessario periodicamente assumere farmaci diuretici, farmaci che migliorano il tono delle vene. Inoltre, se ci sono indicazioni, al paziente possono essere prescritti farmaci che stimolano la microcircolazione nei tessuti. La terapia per le vene varicose può includere anche l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei. Se il paziente ha una forma non complicata della malattia, gli viene mostrata la terapia fisica. Nuoto, altre procedure idriche, pediluvi con acqua calda, a cui viene aggiunta una soluzione di cloruro di sodio al 5-10%, sono molto utili.

Tuttavia, un metodo radicale per il trattamento delle vene varicose è la chirurgia. Tale operazione non viene eseguita se il paziente ha malattie concomitanti dei polmoni, del sistema cardiovascolare, dei reni e del fegato. Non è possibile eseguire una tale operazione su donne in gravidanza e su persone che soffrono di malattie purulente. Le moderne tecnologie consentono di utilizzare tecniche endoscopiche per tale operazione. Se in una persona vengono ingranditi solo piccoli rami, è consentita la scleroterapia. Questa operazione prevede l'introduzione in vena di una soluzione sclerosante per far aderire le pareti venose. Successivamente, vengono eseguite iniezioni ripetute in altre sezioni della vena, ottenendo così la completa obliterazione della vena.

Con le vene varicose si usa anche la terapia chirurgica combinata, in cui si asportano i grossi tronchi delle vene alterate e si fanno scleroterapia i rami piccoli. Dopo l'intervento chirurgico, si consiglia ai pazienti di continuare a indossare un bendaggio elastico per 8-12 settimane.

Prevenzione delle vene varicose delle gambe

La prevenzione delle vene varicose comprende una serie di misure volte a prevenire i segni della malattia. È utile per ogni persona tenere periodicamente le gambe sollevate, fare delle pause durante il lavoro sedentario e non indossare biancheria intima preoccupata per il corpo. Un buon metodo per prevenire le vene varicose sarà una doccia di contrasto, l'inclusione di alimenti che fanno bene al sangue nella dieta e un po' di esercizio fisico. Ai primi segni di vene varicose, dovresti consultare un medico per prevenire la progressione della malattia.